Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Cucce per cani: quali scegliere?

07-09-2018
animali domestici

Cucce per cani: quali scegliere?

Per un cane è importante avere una casa dove vivere in sicurezza tra l’affetto dei padroni. Per rendere migliore il suo stile di vita è molto importante che abbia uno spazio personale dove rilassarsi. La cuccia per cane svolge dunque una funzione fondamentale, un luogo dove sentirsi sicuro e beato. La scelta è molto importante e non si devono trascurare alcuni considerevoli aspetti. Vediamo quali possono essere le tipologie.

Cucce per cani da esterno

Per quanto riguarda forme e materiali si tratta innanzitutto di scegliere la tipologia in base alla collocazione. Se teniamo il nostro amico all’aperto è meglio ricorrere ad una struttura con tetto spiovente, che permetta alla pioggia di defluire senza ristagnare e non rendere umido lo spazio interno. Nel caso invece di appostamento sotto ad una tettoia esterna può andare bene un tetto piatto. Una serie di accessori poi possono aiutare per un maggiore comfort. Si va dalle porte in pvc antipioggia, al basamento riscaldato o addirittura alle stesse cucce riscaldabili. Nelle più grandi ci sono anche annessi per le ciotole e tutto il necessario.

Quale materiale?

Si può scegliere il legno o la plastica. La differenza sulla scelta va in base all’area climatica in quanto una cuccia in legno sarà più isolante dal freddo, mentre lo è meno una in plastica. Al contrario invece nelle zone piovose e sottoposte a forte umidità, è più indicato il materiale plastico che non assorbe e che è un po’ più pratico per la pulizia. Che sia comunque l’uno o l’altro ricordate sempre di mantenere l’ambiente abitabile per il cane, quindi ricorrete alla pulizia periodica e rendetelo confortevole mettendo cuscini o coperte, che rendano più morbido il pavimento dove riposa. Una cuccia per cane ben arieggiata aiuta ad evitare la formazione di muffe e funghi.

Occhio allo spazio.

Le dimensioni poi sono molto importanti. Qui è necessario valutare bene, fin dall’età in cui è cucciolo e incomincia a risiedere nel suo ambiente, alla taglia che può raggiungere, sempre che non si decida di sostituirla. In genere però gli animali sono abitudinari e molto affezionati ai loro spazi, in particolare a quelli ad uso esclusivo. Quindi una attenta stima delle misure che può raggiungere il nostro amico peloso è importante per l’acquisto. Si deve tenere conto di misure che permettano agibilità in entrata e in uscita e durante lo stazionamento interno. Così oltre ad essere in pieno comfort evita di assumere posizioni posturali sbagliate, con il rischio di compromettere schiena e articolazioni.

Cucce per cani da interno

Se optiamo per tenere in casa i nostri amici a quattro zampe si può ricorrere a prodotti adatti al contesto. L’accesso deve essere favorevole, specialmente per i più piccoli che devono entrarvi. Dunque attenzione all’altezza dei bordi. Il materiale, in stoffa o ecopelle, deve essere comunque resistente e con un fondo antiscivolo. Se il cane è molto grande e si hanno difficoltà a trovare cucce adeguate, è possibile acquistare un materasso. I materiali sono vari, anche in poliestere, molto comodi da pulire. Come per gli habitat da esterno, optate per superfici lavabili per rendere il luogo igienicamente all’altezza. Un ambiente igienizzato eviterà quegli odori che ristagnando sulle stoffe possono essere molto sgradevoli, specialmente all’interno di un’abitazione.

E adesso è il momento di trovare una bella cuccia per cane e far vivere in comodità il nostro amico!