Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

E...state in città

18-07-2020
tempo libero

Chi l’ha detto che per godersi le ferie bisogna per forza andare lontano? Un po’ per necessità economica, un po’ per motivi sanitari, molte persone stanno scegliendo di trascorrere le loro vacanze nella loro regione o comunque in Italia, anziché andare all’estero.

C’è poi chi non può permettersi un viaggio, per ragioni di lavoro o economiche.

Eppure la nostra Italia è così bella che in ogni angolo si trova qualcosa da fare, anche senza allontanarsi da casa.

 

Vacanze a casa: idee e consigli

Innanzitutto ricordiamo che la “vacanza” è per prima cosa uno stato d’animo, che consiste nello “staccare” dagli impegni e dai pensieri quotidiani. Certo, il modo più facile per farlo è prendere e partire, ma quando ciò non è possibile, bisogna trovare alternative.

La tecnologia, oggi, ci viene molto spesso in aiuto. Per chi abita in una città d’arte, sono disponibili numerose app per smartphone che sono ottime guide ai luoghi più famosi, ma anche a quelli meno conosciuti di ogni città. È l’occasione per scoprire angoli della nostra città che non avevamo mai avuto occasione di apprezzare.

Per chi invece ama le passeggiate nella natura, o le gite in bicicletta, basterà cercare nella raccolta di applicazioni “trekking”, magari con il nome della propria regione: potrete trovare itinerari suggeriti nelle vostre vicinanze, pianificare i vostri stessi itinerari o seguire quelli di guide famose…

Se invece preferite un mix di natura e cultura, provate a visitare il sito dell’Associazione I Borghi più belli d’Italia: nella lista dei luoghi, suddivisi per regione, troverete sicuramente una meta vicina a voi perfetta per una gita domenicale e non solo.

 

Divertimento e avventura: il geocaching

Cercate invece dei veri “tesori nascosti”? Per chi ama l’avventura, la scoperta, la curiosità – e magari vuole coinvolgere i bambini in un gioco che si può fare anche a pochi passi da casa – il consiglio è quello di cimentarsi nel geocaching, la caccia al tesoro più famosa del mondo!

Come funziona il geocaching? Si tratta di un gioco in cui i partecipanti “creano” una caccia al tesoro (un piccolo oggetto o gadget nascosto in un contenitore), che dovrà essere raggiunto risolvendo enigmi e seguendo le coordinate GPS indicate in ogni caccia (i livelli di difficoltà sono vari: ci sono geocaching alla portata di tutti e altri più complicati).

Basta collegarsi al sito ufficiale internazionale di Geocaching, seguire le istruzioni per la registrazione e scaricare l’app, che a quel punto ci indicherà i “tesori” più vicini a noi… ma non solo! Perché ogni tesoro è accompagnato da una descrizione piena di curiosità su quel luogo, che magari aveva una destinazione diversa da quella originaria, o nasconde ancora oggi qualche segreto. Il divertimento sta anche nel trovare l’oggetto (sotto a una panchina, vicino a un lampione…) senza dare troppo nell’occhio ai “babbani”, cioè a coloro che non fanno parte della comunità di geocaching. Una volta trovato il tesoro, potremo fotografarlo, firmare la piccola lista di chi lo ha trovato (il logbook) e segnalare nell’app la nostra scoperta, rimettendolo esattamente al suo posto, per non rovinare il divertimento di chi verrà dopo (possiamo anche prendere l’oggettino, ma dovremo metterne un altro di pari valore al suo posto). Il tesoro potrà essere nascosto sotto una panchina, dietro una lapide commemorativa, insomma, ovunque… un grande divertimento per grandi e piccini, spesso davvero a pochi passi da casa!

 

 

Foto di Mircea Iancu da Pixabay