Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

I mille usi della carta forno

05-09-2020
cucina; casa e giardino

In tante ricette di prodotti che vanno infornati, si sa, la raccomandazione è sempre quella di foderare la teglia o la pirofila con la carta forno: questo fa sì che la pietanza non si attacchi e consente anche di cucinare in modo più leggero, perché non servono burro oppure olio per ungere la teglia.

 

Di cosa è fatta la carta forno?

La carta forno è carta di normale cellulosa rivestita con silicone: questo la rende antiaderente e non infiammabile alle normali temperature del forno (resiste fino a una temperatura di 250° C, anche se in genere si consiglia di non superare i 220° C).

Per questo motivo, la carta forno va smaltita nel rifiuto indifferenziato e non come “carta”: infatti, a parte il fatto che potrebbe essere sporca di residui di cibo, non si tratta di carta “pura” e quindi non è riciclabile (nemmeno da nuova).

 

Carta forno: 10 usi che forse non conosci

Se tutti abbiamo in casa un rotolo di carta forno per foderare le teglie, siamo sicuri che i suoi utilizzi si limitino solo a questo? Ecco 10 usi alternativi della carta forno che forse vi lasceranno stupiti!

 

  1. Cuocere al cartoccio. Avvolgete gli alimenti da cuocere, già conditi, in un doppio strato di carta forno. Per chiuderli, usate la cucitrice oppure degli spiedini di legno bagnati.

  2. Stendere gli impasti. Per stendere gli impasti con il matterello, provate a porli in mezzo a due strati di carta forno: non si attaccheranno e risparmierete così anche molta farina!

  3. Conservare i formaggi in frigorifero. I formaggi stagionati come il parmigiano si conservano benissimo in frigo avvolti in carta forno.

  4. Congelare gli alimenti. Non solo cuocere ma anche… congelare! La carta da forno è ideale per tenere separati ravioli, polpette, gnocchi e qualsiasi altro alimento rischi di attaccarsi nel congelamento.

  5. Come sac à poche usa e getta. Se non avete una sac à poche a disposizione, potete realizzarne una piegando la carta forno su se stessa in forma conica.

  6. Come coperchio nel microonde. Usate un pezzo di carta forno della giusta misura per coprire i recipienti che vanno nel microonde, in modo da evitare gli schizzi.

  7. Foderare cassetti. La carta forno è perfetta anche per foderare l’interno dei cassetti o il fondo degli armadi: protegge i tessuti e anche i mobili stessi dall’umidità.

  8. Lucidare i rubinetti. Provate a strofinare la carta forno sui rubinetti (o qualsiasi parte cromata) appena puliti: lo strato di silicone li renderà lucidi e brillanti!

  9. Aprire le zip inceppate. Per lo stesso motivo appena visto, ossia la componente di silicone nella carta forno, strofinando la carta forno su una zip inceppata la si “lubrifica” e si agevola l’apertura.

  10. Profumare la casa. Spruzzate su un pezzetto di carta forno la vostra essenza preferita e appoggiatelo sul termosifone: in breve la stanza sarà delicatamente profumata!

 

 

Foto di Aline Ponce da Pixabay