Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Il piacere 
della condivisione

06-10-2017
cucina

I piatti della cucina vietnamita oltre che gustosi sono elemento indispensabile di quella convivialità che è alla base dei rapporti sociali

Un’equilibrata presenza di verdura, frutta, pesce e carne; e la ricerca dell’armonizzazione del dolce, dell’acido, dell’amaro, del salato, del piccante: queste le caratteristiche principali della cucina di questo splendido Paese dell’Estremo Oriente, nel quale la convivialità è alla base dei rapporti sociali, degli incontri amichevoli, delle feste. Anche se la presenza sempre più numerosa di visitatori stranieri sta imponendo una certa occidentalizzazione nella maniera di servire i piatti, prevale ancora la consuetudine di non distinguere tra antipasti, primi e secondi e di portare in tavola le diverse preparazioni contemporaneamente, per essere assaggiate da tutti i commensali, a sottolineare una condivisione non solo materiale dei vari piatti: uno scambio di sapori quindi che prelude al piacere dello stare insieme e della conversazione. I vietnamiti amano molto andare a pranzo e a cena fuori, privilegiando se possono una delle numerose bancarelle che nei centri abitati preparano quello che da noi si chiama cibo di strada e che rappresenta l’espressione più immediata della gastronomia popolare tradizionale.
I protagonisti della cucina vietnamita sono il riso (sotto forma anche di spaghetti di riso), la salsa Nuoc Mam a base di pesce fermentato, la salsa di soia, la pasta di gamberetti, il latte di cocco. Come bevande prevalgono il tè e il vino di riso. 
Menta, lemon grass, zenzero, coriandolo, basilico thai, cannella, peperoncino vengono usati in abbondanza per esaltare i sapori e per creare a volte legami o rimandi tra un piatto e l’altro. Tra i piatti tipici, prevalgono le zuppe, come la Poh, considerata il piatto nazionale; venne importata dai Mongoli ed è composta da un chiarissimo brodo di carne (manzo o pollo), al cui interno vengono cotti gli spaghetti di riso e le polpettine di carne, e che in ne viene aromatizzata con cipollotti e germogli di soia. Mentre il Bahn bao è un panino farcito di uova di quaglia sode, funghi e verdure. Il Ca kho a è pesce fatto a tranci e caramellato in pentole di terracotta. Per finire Sua chua, yogurt di latte condensato, dal sapore dolce acidulo; e i Bahn, pasticcini che si servono con tè caldo.