Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Musica per bambini: come sviluppare l'intelligenza musicale

26-09-2018
bambini

Musica per bambini: come sviluppare l'intelligenza musicale

La musica per i bambini è la prima forma di linguaggio: prima di iniziare a parlare, il bambino emette suoni (vagiti, vocalizzi, lallazioni), che sono già una forma di comunicazione con chi li circonda, e quindi un linguaggio.

I bambini sono inoltre estremamente ricettivi nei primi 3 anni di vita, e studi scientifici hanno provato che la musica li aiuta a sviluppare capacità di ascolto e osservazione, creatività e immaginazione, oltre ad aumentare il livello di concentrazione e di attenzione.

Come sfruttare allora i benefici della musica per i bambini?

La musica può diventare un linguaggio familiare già prima della nascita: gli esperti consigliano infatti di iniziare a sviluppare la loro intelligenza musicale durante la gravidanza, invitando la mamma a cantare e ascoltare musica. Una volta nato, il bimbo sarà in grado di riconoscere le melodie ascoltate nel pancione, che avranno su di lui un effetto rassicurante e calmante.

Successivamente, già a pochi mesi dalla nascita, si può iniziare ad offrire al bambino oggetti e piccoli strumenti che producono suoni, aiutandoli nelle loro prime scoperte sonore. Oltre a questo, ascoltare insieme ai bambini canzoncine, ninne nanne e filastrocche musicali, e invitarli a partecipare cantando, battendo le mani, ballando o accompagnando la melodia con qualche strumento, è tra le prime attività consigliate per iniziare a sviluppare la loro intelligenza musicale.

Inoltre, ci sono alcuni libri+cd di musica per bambini particolarmente consigliati per iniziare ad avvicinarli già da molto piccoli al linguaggio musicale, eccone alcuni per cominciare:

Cikibom – indicato per l’ascolto fin dall’ultimo trimestre di gravidanza, dove il ritmo (il battito cardiaco) e la melodia (la voce del genitore) diventano la base del linguaggio che il bambino utilizza, subito dopo la nascita, per relazionarsi in un nuovo mondo. Le musiche di Cikibom favoriscono la relazione attraverso il gioco, il canto, il ballo, secondo regole universali comprensibili da ogni genitore, di qualsiasi etnia/cultura, e dal proprio bimbo.

Musica da cameretta – musica per bambini in 19 tracce composte appositamente per i più piccoli: filastrocche, canzoni, narrazioni brevi per giocare con la voce e con il corpo. Ogni traccia offre elementi musicali da cogliere ed elaborare in forme sempre più complesse, in relazione allo sviluppo vocale del bambino. Le illustrazioni del libricino che accompagna il cd facilitano la memorizzazione, presentando i personaggi dei testi.

Musicantando 18 brani un po’ fuori dall’ordinario, in parte solo strumentali e in parte anche vocali, in italiano, francese, tedesco, inglese e spagnolo, accompagnati da strumenti acustici particolari: la symphonia, la spinetta, l’arpa, i liuti, flauti e altri strumenti a pizzico.

Papparappa – musica, parole e voce in una varietà di tracce eterogenee che mescolano suoni veri e strumenti muisicali, voce e canto, alternando filastrocche raccontate, brani di sola musica e filastrocche cantate.

Rime per le mani – musica per bambini in un vero concerto di rime e filastrocche, da guardare, ascoltare e cantare, con arrangiamenti e generi musicali diversi, tra il blues e il folk. I testi raccontano storie e suggeriscono situazioni che si possono mimare, con racconti dedicati alle varie parti del corpo, a partire dalle dita delle mani.

Se siete alle prese con un bimbo piccolo non perdete l’occasione di allenare la sua intelligenza musicale: siamo certi che anche i genitori, se coinvolti attivamente nell’ascolto e nel gioco, ne trarranno beneficio!