Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Primi piatti sfiziosi: 5 proposte per tutti i gusti

24-01-2019
cucina

Primi piatti sfiziosi: 5 proposte per tutti i gusti

Risotto, minestra, pasta fresca, gnocchi e tanto ancora. I primi piatti della cucina tradizionale italiana sono moltissimi e, generalmente, sono suddivisi in due categorie: i primi piatti asciutti e i primi piatti in brodo. Proprio per la grande varietà di primi piatti da poter preparare, anche chi è poco avvezzo ai fornelli può ottenere degli ottimi risultati trovando la ricetta giusta.

State organizzando un pranzo o una cena importante e cercate dei suggerimenti per stupire i vostri ospiti con una prima portata originale e gustosa?

Di seguito, vi proponiamo 5 ricette di primi piatti sfiziosi, realizzati con 5 diversi ingredienti principali.


Lasagne al salmone

La lasagna al salmone “arricchita” dalla ricotta, besciamella e zafferano è uno dei primi piatti sfiziosi più squisiti, da preparare in occasioni particolari.

Ingredienti:

  • 250 gr. di sfoglie all’uovo fresche
  • 500 gr. di ricotta vaccina
  • 500 gr. di salmone affumicato
  • 700 ml. di besciamella già pronta
  • 50 ml. di latte
  • 2 bustine di zafferano
  • 2 cipolle piccole
  • Q. b. olio extravergine d’oliva
  • Q. b. pepe rosa
  • Q. b. sale

Preparazione

Iniziate a mondare i cipollotti, affettateli finemente e fateli saltare in padella aggiungendo un filo d’olio. Mettete la ricotta in una ciotola (dopo aver fatto colare tutto il siero), conditela con un pizzico di sale, aggiungete i cipollotti appassiti, mescolate bene tutti gli ingredienti e tenete da parte.

Ora sbollentate le sfoglie all’uovo (magari una o due alla volta) in acqua leggermente salata, estraetele con una schiumarola e poi stendetele su uno canovaccio pulito e asciutto.

Scaldate il latte in un pentolino (senza portarlo all'ebollizione) e aggiungeteci le due bustine di zafferano, mescolate bene il tutto, aggiungete anche la besciamella e continuate mescolare per alcuni minuti.

Passaggi finali: ungete con l’olio il fondo di una pirofila da forno e distribuite un velo di besciamella. Posizionate il primo strato di pasta e farcitelo con un po’ di ricotta, salmone, besciamella e un pizzico di pepe rosa. Ripetete lo stesso procedimento per un secondo e terzo strato.

Cuocete la lasagna a salmone in forno statico a 200°C per circa 20 minuti, controllando il livello di doratura. Una volta sfornata, fate assestare la lasagna per circa 15 minuti prima di servirla a tavola ben calda.


Tagliatelle al limone

Le tagliatelle al limone sono primo piatto sfizioso e davvero rapido da preparare, dove l’ingrediente principale è il limone.

Ingredienti:

  • 280 gr. di tagliatelle fresche
  • 3 limoni non trattati
  • 50 gr. di panna fresca
  • 50 gr. di burro
  • 40 gr. di formaggio grattugiato
  • Q. b. sale

Preparazione

Portate a ebollizione una pentola con abbondante acqua salata. Intanto, fate fondere il burro in una padella larga, unite le scorze di due limoni finemente grattugiati e lasciate insaporire. Aggiungete poi la panna fresca, un pizzico di sale e riscaldate questa salsa appena ottenuta a fuoco basso, senza farla mai bollire e mescolando di tanto in tanto.

Ora lessate le tagliatelle, scolatele al dente e trasferitele nella padella con il condimento appena preparato. Cercate di mescolare con molta delicatezza, per evitare di rompere le tagliatelle.

Trasferite le tagliatelle al limone sul piatto da portata e prima di servirle a tavola cospargeteci il grana grattugiato.


Rigatoni con il ciauscolo

I rigatoni con il ciauscolo è uno dei primi piatti sfiziosi che non potranno non sorprendere i vostri ospiti. Si tratta di una ricetta “rustica” dove l’ingrediente principale è il ciauscolo, un insaccato morbido tipico delle Marche.

Ingredienti:

  • 4 fette di ciauscolo
  • 320 gr. di rigatoni
  • 2 pomodori perini maturi
  • 1 spicchio aglio
  • Q. b. peperoncino secco
  • Q. b. olio extravergine di oliva
  • Q. b. pepe nero
  • Q. b. basilico
  • Q. b. pecorino stagionato

Preparazione

Tagliate 4 fette di ciauscolo, eliminate la pelle e sbriciolatelo con le mani. Prendete una padella antiaderente, scaldate 1 cucchiaio di olio con un pizzico di peperoncino secco e l’aglio che deve essere ridotto a purea (magari aiutandovi con uno spremi aglio) e fate rosolare il ciauscolo a fuoco vivo per almeno 10 minuti.

Intanto, portate a ebollizione una pentola con abbondante acqua salata e lessatevi la pasta per il tempo di cottura indicato. Aggiungete nella padella i pomodori che devono essere già spellati e tagliati a cubetti e fate cuocere a fuoco medio per altri 10 minuti.

Una volta scolata la pasta, fatela saltare in padella con il condimento, aggiungete qualche foglia di basilico e un pizzico di pepe. Prima di servire la pasta con il ciauscolo, aggiungete un po' di pecorino grattugiato.


Pasta col pesto alla siciliana

L’ingrediente dominante di questo primo piatto tipico della Sicilia è la ricotta fresca, che unita ai pomodori ramati, pinoli e basilico diventa un pesto davvero gustoso.

Ingredienti:

  • 500 gr. di pomodori ramati
  • 150 gr. di ricotta fresca
  • 1 mazzetto di basilico fresco
  • 50 gr. di pinoli
  • 100 gr. di parmigiano
  • 150 ml. di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • Q. b. sale
  • Q. b. pepe

Preparazione

Iniziate a lavate i pomodori, tagliateli a cubetti, eliminate i semi e poi metteteli in un frullatore assieme al basilico (già lavato e asciugato), l’aglio, i pinoli, la ricotta, l’olio e il parmigiano grattugiato. Se dopo la pima frullata il pesto vi sembra leggermente insipido, aggiustate di sale e frullate nuovamente.

Fate bollire la pasta in abbondante acqua salata e scolatela qualche minuto prima del termine della cottura.

Ora condite la pasta con il pesto alla siciliana direttamente nella pentola mentre continua a cuocere a fuoco basso per qualche minuto. Quando aggiungete il condimento alla pasta, si consiglia di mettere un po’ di acqua di cottura per rendere il pesto ancora più cremoso.


Gnocchi di patate viola

Un primo piatto sfizioso e… colorato! Questi gnocchi di patate dal color violetto si preparano con le vitelotte noire, una varietà di patate originarie dell’America Latina che hanno un sapore leggermente dolciastro.

Ingredienti:

  • 600 gr. di patate viola varietà vitelotte noire
  • 1 uovo
  • 140 / 150 gr. di farina 00
  • Q. b. burro fuso per condire
  • Q. b. erbe aromatiche
  • Q. b. sale
  • Q. b. pepe

Preparazione

Lavate le patate vitelotte senza sbucciarle, riponetele in una pentola, aggiungete dell’acqua fredda, un po’ di sale e fatele cuocere per 25-30 minuti circa. Appena le patate saranno cotte, scolatele e passatele subito sotto l’acqua fredda. Ora sbucciatele e passatele con uno schiacciapatate.

Formate una fontana con la purea di patate, sgusciate al centro l‘uovo e aggiungeteci il sale e un pizzico di pepe. Iniziate a impastare, aggiungendo soltanto metà dose di farina. Continuate a mescolare e mentre lavorate l’impasto aggiungete man mano la farina restante, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Spolverate con della farina il piano di lavoro, formate dei salsicciotti con l’impasto ottenuto e poi tagliateli fino a formare dei cubetti, magari passandoli nuovamente nella farina in modo che non si appiccichino tra di loro.

Passaggi finali: portate una pentola a ebollizione con abbondante acqua salata, versate gli gnocchi e raccoglieteli con un colino man mano che vengono a galla. Terminata la cottura, conditeli con un po’ di burro fuso e una manciata di erbette aromatiche fresche prima di servire a tavola.