Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Un bagno nella foresta

04-11-2020
tempo libero; bellezza e benessere

Che una bella passeggiata nel bosco sia rilassante e rigenerante non è una novità: i giapponesi, però, ne hanno fatto una vera e propria disciplina chiamata shinrin-yoku, letteralmente “bagno nella foresta”. Non si tratta di immergersi fisicamente in ruscelli o laghetti, ma di lasciarsi penetrare dall’atmosfera di uno spazio completamente estraneo ai ritmi frenetici e alle costrizioni della vita quotidiana, tanto è vero che in Giappone – dove i ritmi di lavoro e il caos urbano sono una fonte continua di stress – le autorità sanitarie stesse raccomandano ai cittadini di seguire questa buona pratica.

A maggior ragione in questi periodi un po’ difficili, che mettono a dura prova l’equilibrio psicologico di molte persone, e nei quali ci viene sempre e giustamente raccomandato di evitare il più possibile i luoghi affollati… cosa c’è di meglio della rilassante solitudine di un bagno nella foresta?

Il tempo passato in un ambiente naturale come un bosco (beninteso, in mancanza di meglio anche un parco cittadino può andar bene!), infatti, è un tempo “regalato”, un momento fuori da qualsiasi scadenza od orario, nel quale è possibile guardarci dentro e rigenerarci.

Ma perché non fare la stessa cosa nel salotto di casa, per esempio? Certo, in mancanza di meglio possiamo spegnere telefoni e televisori, ma il significato del “bagno nella foresta” è quello di un distacco anche fisico dai luoghi e dalle abitudini del quotidiano.

Inoltre, e questo è stato studiato dai ricercatori, il bosco è pervaso da rumori e odori che hanno un effetto benefico sulla nostra mente e sulle nostre emozioni: pensiamo al fruscio delle foglie sotto i nostri piedi in autunno, al canto degli uccelli, al soffio del vento… Ma secondo gli esperti un ruolo fondamentale nel benessere che ci dona il bosco è dato anche dai suoi odori: le piante (soprattutto le conifere) rilasciano infatti, attraverso le loro resine, fragranze costituite da terpeni, molecole che rientrano già in molti preparati erboristici tradizionali.

Insomma, è proprio il caso di dire che una passeggiata nel bosco è una vera “immersione” nel benessere: non solo perché camminare migliora la forma fisica, ma anche perché i profumi del bosco hanno, senza che noi ce ne accorgiamo, un effetto rilassante e calmante.

 

 

 

 

Foto di Tim Hill da Pixabay