Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Una dolce merenda

12-10-2020
cucina; bambini

Iniziare la giornata con la giusta carica di energia è fondamentale anche per i più piccoli, che si preparano ad affrontare con grinta tutti gli impegni della giornata che li aspettano. Un prezioso aiuto è rappresentato senza dubbio dalla marmellata: alimento sano e goloso che piace ai grandi ma anche ai piccini, da gustare la mattina appena svegli oppure a merenda, per una pausa all’insegna della dolcezza e della genuinità, gustando in ogni stagione la dolcezza dei frutti estivi. Marmellate alla frutta (o agli ortaggi!), con o senza zucchero: le varietà di marmellate, anzi, di confetture sono davvero tante, pronte a regalare a ognuno di noi un momento di vero piacere! Più correttamente, infatti, si deve parlare di marmellata per i prodotti a base di agrumi, mentre la confettura è preparata con qualsiasi altro tipo di frutta.

Un’idea per farle amare ancora di più dai bambini? Di sicuro preparandole in casa con il loro aiuto e usando poi tutta la propria inventiva per gustarle in tanti modi diversi: spalmate su una morbida fetta di pane, all’interno di una squisita crostata o - perché no? - in accompagnamento ai formaggi (sono ottime, ad esempio, con la ricotta) e allo yogurt.

 

La ricetta: crostata con confettura

Ingredienti: 1 dose di pasta frolla base, farina per infarinare, 300 g di confettura di prugne, di fragole o altra confettura a piacere, 1 cucchiaio di latte, 1 tuorlo, burro per imburrare.

 

Tempo di cottura: 75 minuti

Difficoltà **

Costo *

 

Cospargete la spianatoia con poca farina. Stendete 3/4 di pasta con il matterello, spolverizzando la pasta se tende ad attaccarsi, fino ad arrivare a uno spessore di 4-5 mm. Imburrate lo stampo. Arrotolate la pasta intorno al matterello e srotolatela direttamente nello stampo. Passate il matterello sopra il bordo, in modo da eliminare la pasta in eccesso. Punzecchiate il fondo della pasta con una forchetta e lasciatela riposare per 10 minuti in frigorifero.

Versate la confettura sulla pasta e livellatela con il dorso di un cucchiaio. Perché sia perfettamente liscia, bagnate di volta in volta il cucchiaio in acqua fredda. Riprendete la pasta frolla rimasta, stendetela nuovamente con il matterello allo spessore di 3 mm, infarinandola ancora lievemente, se necessario. Ricavate con la rotella delle strisce di circa 28 cm di lunghezza e 1,5 cm di larghezza.

Disponete 4-5 strisce di pasta sulla torta, distanti 3-4 cm e parallele tra loro, appoggiando le estremità ai bordi dello stampo. Sistemate altre 4-5 strisce perpendicolari alle prime. Piegate verso l’interno la pasta ai bordi dello stampo e pizzicate l’estremità delle strisce per farle aderire ai bordi della torta. Spennellate le parti visibili di pasta con il tuorlo sbattuto con il latte. Cuocete in forno già caldo a 180° per 40-45 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare e servite.

 

 

Foto di jamstraightuk da Pixabay