Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Viso: consigli di bellezza

23-04-2019
bellezza e benessere

Se è vero che “gli occhi sono lo specchio dell’anima”, il viso è l’immagine della salute e dell’umore. La pelle del viso è costantemente esposta agli agenti esterni come il vento, il sole, l’inquinamento e su di essa traspaiono le nostre emozioni interiori: ecco perché merita una cura speciale. Oggi vi proponiamo alcuni consigli di bellezza per il viso, prima e dopo il trucco.

 

La pulizia del viso

La pulizia del viso è un gesto d’amore quotidiano verso la propria pelle: una buona pulizia rimuove le impurità della pelle e le cellule morte e contribuisce a mantenere un viso giovane e sano. Prendetela dunque come un rito quotidiano, da compiere preferibilmente la sera prima di andare a letto. I prodotti da utilizzare variano a seconda del tipo di pelle, ma evitate i detergenti che contengono alcol e il normale sapone per le mani, perché sono troppo aggressivi.

Se avete la pelle secca, scegliete un detergente a base di erbe e oli nutrienti oppure eseguite un massaggio con olio d’oliva (un vero toccasana per la pelle). I detergenti per la pelle grassa devono includere prodotti che riequilibrano il ph; in questo caso, il “rimedio della nonna” suggerisce di tagliare una mela a fette con cui massaggiare il viso per 15 minuti. Questo frutto ha la proprietà di assorbire il grasso in eccesso, donando vigore alla pelle e rimuovendo le ostruzioni dei pori.

Qualunque prodotto decidiate di usare, applicatelo con la punta delle dita o con una spugna morbida, compiendo dei movimenti circolari verso l’alto, senza strofinare troppo forte: un massaggio delicato è sufficiente per eliminare le cellule morte e contribuisce a migliorare la circolazione, mentre uno scrub troppo aggressivo tende a irritare la pelle. Alla fine, risciacquate sempre il viso con acqua tiepida: l’acqua calda secca troppo la pelle, e quella fredda deterge di meno. Non dimenticate di risciacquare il detergente anche dal collo e dall’attaccatura dei capelli, perché i residui possono ostruire i pori e trattenere lo sporco. Dopo il risciacquo, tamponate delicatamente con un asciugamano morbido e, subito dopo la pulizia, passate sul viso un tonico o una crema idratante.

 

Il fondotinta giusto

Trovare il fondotinta adatto può essere molto difficile: capita infatti che quel prodotto che sembrava perfetto in profumeria, una volta applicato sul viso dia risultati ben diversi da quelli sperati. La scelta dipende infatti dalle caratteristiche della pelle.

In generale, i fondotinta fluidi sono indicati per pelli normali, miste e grasse, i fondotinta in crema sono più idonei per le pelli secche, mentre i fondotinta compatti vanno bene per tutti i tipi di pelle. Ricordate inoltre che l’effetto coprente è direttamente proporzionale alla densità: se volete un trucco naturale, usate una formulazione fluida; per mascherare le imperfezioni, meglio uno compatto o in crema.

Ma la cosa importante è scegliere il colore del fondotinta. Attenzione: il fondotinta non serve affatto a dare un colorito più roseo al viso o a far apparire la pelle più abbronzata! La sua funzione è far apparire l’incarnato più uniforme possibile, esaltandone la luminosità naturale. Per testare il colore del fondotinta prima dell’acquisto, applicate una piccola quantità di fondotinta nella zona tra mascella e collo e sfumate picchiettando con il polpastrello. Se il colore si fonde perfettamente con la pelle avete trovato quello giusto, se invece continuate a vedere la macchia dovrete cambiare tonalità.

Prima del trucco, pulite bene il viso e applicate la crema da giorno, quindi versate una piccola quantità di fondotinta sul dorso della mano per riscaldarlo. Stendete il prodotto con la spugnetta o i polpastrelli, facendo attenzione ai punti in cui tende ad accumularsi, come i lati del naso o il collo. Per facilitare la stesura e migliorare la tenuta del trucco, imbevete la spugnetta con un po’ di tonico o semplicemente con acqua.

 

 

 

 

 

 

 

Foto di Seksak Kerdkanno da Pixabay