Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Alla scoperta dell'antica Grecia

04-06-2019
viaggi

Un paio di scarpe comode e tanta voglia di lasciarsi incantare da un mondo vicino, dal grande passato: sono questi i requisiti indispensabili per chi organizza un viaggio ad Atene, città affascinante che richiama ogni anno milioni di visitatori da tutto il mondo. La capitale della Grecia infatti, è una meta piuttosto ambita soprattutto dagli amanti della storia e dell’archeologia, desiderosi di immergersi nei luoghi che hanno fatto da sfondo alla civiltà ellenica.

 

Passeggiando tra le antichità

La scoperta di Atene non può che iniziare dal simbolo per eccellenza della classicità: l’Acropoli. Testimonianza dei fasti dell’antica Grecia e della sua cultura, la cosiddetta “città alta” - edificata su una collina nel V secolo a.C. - ospitava palazzi reali e luoghi di culto (tra cui il famoso Partenone) e offre ancora oggi un vero e proprio paesaggio monumentale immerso nella natura. Rivivere il glorioso passato ateniese è facile anche visitando l’Agorà: centro delle attività politiche, commerciali, amministrative nonché culturali e religiose della città, questa piazza è stata frequentata da importanti letterati e filosofi, primi fra tutti Sofocle, Socrate, Platone e Aristotele.

 

I musei di Atene

Dopo aver camminato tra le bellezze archeologiche di Atene, vale la pena visitare anche i numerosi musei cittadiniche ospitanopreziosi cimeli e tesori appartenuti a epoche lontane. Non può mancare una visita al Museo Archeologico Nazionale che racchiude la principale produzione artistica dell’antica Grecia: dalle sculture ai vasi, dai gioielli agli affreschi risalenti al periodo compresotra il Neolitico e l’EtàClassica. Da non perdere, inoltre, il Museo dell’Acropoli con la sua collezione principalmente scultorea né il Museo di Arte Cicladica e Greca Antica, dove poter ammirare le famose statuette di marmo dette “idoli” appartenenti alla tradizione artistica fiorita nell’arcipelago delle Cicladi.

 

Atene, città moderna

Culla della cultura classica e ricca di suggestivi luoghi da visitare, Atene sorprende anche per la sua vitalità: essa offre tante occasioni di svago e divertimento, in un’alternanza unica di bellezze archeologiche e quartieri moderni e pieni di vita. Perché non lasciarsi travolgere, ad esempio, dall’allegria che si respira tra le vie di Monastiraki? Il quartiere, che sorge all’ombra dell’Acropoli,

ospita - oltre a numerosi negozietti - le bancarelle del mercato delle pulci, sempre pieno di visitatori e turisti alla ricerca del souvenir perfetto da portare a casa. Cuore pulsante della vita moderna ateniese è, invece, Piazza Syntagma, dove sorge la sede del Parlamento greco e dov’è possibile assistere al cambio della guardia presidenziale. La cerimonia (che si svolge ogni ora davanti alla Tomba del Milite Ignoto) ha per protagonisti i cosiddetti “Evzones” che - con la loro originale e pittoresca uniforme - richiamano alla memoria i combattenti della guerra d’indipendenza tra le montagne.

E per chi è alla ricerca di un po’ di “movida”, le occasioni non mancano! Atene, infatti, è una delle metropoli più divertenti d’Europa e offre numerose forme di intrattenimento, tra cui i bar e le caffetterie sempre gremiti di giovani. In diverse zone della città, inoltre, è facile trovare cinema e teatri per passare qualche piacevole ora assistendo ai più svariati spettacoli, adatti sia agli adulti che ai più piccoli. Da non dimenticare, infine, i parchi divertimento e lo zoo nonché i centri sportivi e - per gli amanti del gioco d’azzardo - il casinò.

 

Dove mangiare ad Atene

Gli appassionati di cucina, sempre pronti a sperimentare le tradizioni culinarie di un Paese straniero, non resteranno di certo delusi dalla molteplicità di ristoranti e trattorie che animano le strade dei quartieri ateniesi, riempiendole di profumi e aromi invitanti. Si può gustare, ad esempio, dell’ottimo pesce nelle tipiche taverne di fronte al mare oppure mangiare della buona carne alla griglia nelle tradizionali rosticcerie. Da provare, infine, i locali specializzati nella preparazione dei cosiddetti “meze”, gli assaggini di specialità gastronomiche locali da gustare durante l’aperitivo.

 

 

 

 

 

 

Foto di Dias12 da Pixabay