Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Antitarme naturali fai da te

13-05-2019
casa e giardino

Arriva la stagione del cambio degli armadi e porta con sé la necessità di proteggere i vestiti dalle tarme. Oggi in commercio esistono numerosi prodotti antitarme (a base di canfora sintetica, naftalina, ecc.) sicuramente molto efficaci.

Se però abbiamo bambini o animali, rimane il timore che queste curiose palline, oppure gli antitarme colorati da appendere, possano essere usati come giocattolo e ingeriti.

Vediamo quindi come realizzare, con poco prezzo e molto divertimento, antitarme naturali che non siano pericolosi per i “cuccioli” di casa.

 

Canfora naturale: il miglior antitarme

Fin dall’antichità la canfora, ricavata da un albero della stessa famiglia dell’alloro, è stata utilizzata come efficace antitarme, tanto che poi si è largamente diffuso l’impiego di “palline” a base di canfora sintetica.

Ma proviamo a tornare all’antico e procuriamoci in erboristeria dell’olio essenziale di canfora. Basterà versarne qualche goccia su fazzoletti o pezzetti di stoffa da riporre poi negli armadi e nei cassetti (e da “rinfrescare” periodicamente). Se amiamo il bricolage, possiamo anche realizzare appositamente dei piccoli cuscini con scampoli di stoffa, da riporre nei cassetti o da appendere negli armadi.

 

La lavanda: un ottimo antitarme

La lavanda è una tipica pianta mediterranea e quella di profumare la biancheria con la lavanda è un’antica tradizione delle nonne, che vale la pena recuperare, visto che la lavanda è uno dei migliori antitarme naturali, oltre ad avere un delicatissimo profumo. Acquistiamo dei fiori essiccati di lavanda in erboristeria; poi, se ci piace cucire, possiamo realizzare dei sacchettini di stoffa da riempire con fiori di lavanda essiccati (saranno anche un graditissimo regalo). In alternativa, andranno bene anche vecchi collant o calzini da legare in cima oppure, ancora una volta, dell’olio essenziale di lavanda versato su piccole pezze di stoffa.

 

Antitarme alla cannella

La cannella si ricava, come la canfora, da una pianta della famiglia delle Lauracee ed è anch’essa un antitarme naturale. Ancora una volta, si tratterà di distribuire in armadi e cassetti stoffa o piccoli cuscini imbevuti di olio essenziale di cannella: insomma, per chi vuole usare gli oli essenziali come antitarme naturali, non c’è che l’imbarazzo della scelta!

 

 

 

 

 

 

Foto di congerdesign da Pixabay