Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Col sorriso sulle labbra

30-09-2019
bellezza e benessere

Le labbra sono una parte molto delicata del nostro viso. Anche quando a prima vista sembrano morbide e lisce possono nascondere secchezza e screpolature che il rossetto e la matita, soprattutto se in nuance particolarmente accese, non fanno che evidenziare ancora di più. Ma perché le labbra sono delicate?

Bocca e naso sono le prime vittime delle aggressioni esterne (freddo, inquinamento, vento, raggi solari) perché sporgono rispetto alle altre parti del viso, e quindi sono le prime a essere colpite dagli agenti atmosferici. Le labbra, inoltre, si disidratano rapidamente perché non sono provviste di ghiandole sebacee, necessarie alla protezione della pelle. Come se non bastasse, la pelle delle labbra è molto più sottile di quella del viso e quindi maggiormente soggetta a tagli, piccole rughe, irritazioni e rossori. Se volete proteggerle e prendervene cura, seguite i nostri consigli.

 

Esfoliare e idratare le labbra

Anzitutto, evitate assolutamente di passarvi la lingua sulle labbra, rischiate di seccarle ancora di più! Meglio tenere sempre in borsa il burro cacao. Ne esistono di diversi tipi: gli stick lip effect per labbra morbide e carnose, i prodotti naturali d’erboristeria agli estratti floreali, i gloss idratanti dall’effetto bagnato e brillante. Sulla neve, non dimenticate di portare con voi il burro cacao con filtro solare, perché i raggi UV sono più forti in altura. Usato come base per il rossetto, il burro cacao mette al riparo da sbavature.

Una pratica molto importante è quella dell’esfoliazione. Praticata una volta alla settimana, vi restituirà labbra sane e belle, dalla superficie liscia, garantendo tra l’altro una migliore adesione del colore al momento del trucco. Strofinate dunque le labbra con delicatezza per almeno un minuto con il vostro spazzolino da denti, seguendo un movimento circolare. In commercio si trovano diversi scrub, ma esistono anche rimedi casalinghi decisamente più economici. Ad esempio, provate a strofinare un po’ di zucchero o di sale per togliere le impurità. Dopo questo trattamento, è utile eseguire una maschera per le labbra, stendendo uno strato di burro di karitè o di balsamo; lasciatelo in posa qualche minuto e poi rimuovetelo con un panno umido. Esistono inoltre dei piccoli preziosi segreti, basati sull’uso di prodotti naturali. Provate, ad esempio, a mettere del miele sulle labbra prima di andare a letto: al mattino le ritroverete lisce, morbide, idratate e con più volume. L’olio extravergine d’oliva garantisce tonicità e lucentezza.

Come ogni parte del nostro corpo, anche le labbra risentono del tipo di alimentazione che adottiamo. Per garantire un’elevata idratazione di tutto l’organismo e, di conseguenza, anche delle labbra, è importante mangiare frutta e verdura e bere molta acqua.

 

Come scegliere il rossetto

Passiamo ora al trucco. Truccare le labbra serve a ravvivarne il colore naturale e correggere gli inestetismi. Per scegliere il colore del rossetto, dobbiamo abbinarlo con le tonalità dell’incarnato e dei capelli, e non con l’abbigliamento. Alle donne dai capelli neri o castani, consigliamo le tonalità del rosso puro e del rosso mattone; le tinte chiare sono indicate per le bionde; se avete i capelli rossi, andate verso i rossi puri, le tonalità del mattone e dell’arancio, ma evitate i colori tendenti al viola. Il segreto per un trucco naturale è scegliere un rossetto simile al colore delle proprie labbra, solo più luminoso e leggermente più scuro. Evitate, in ogni caso, i rossetti lunga tenuta, con i brillantini o troppo scuri, perché impediscono alle labbra di respirare.

Ma prima di applicare il rossetto, ci sono alcune operazioni preliminari alle quali bisogna dedicarsi. Dopo aver spolverato le labbra con della cipria, disegnatene il contorno con la matita correggendo eventuali irregolarità. La matita per le labbra, sempre ben temperata, deve essere di media consistenza, perché scorra senza difficoltà e non lasci sbavature. Deve avere lo stesso colore del rossetto o una tonalità leggermente più scura. La matita serve per definire i contorni della bocca, ma fate attenzione: non deve mai essere visibile! Per un disegno perfetto, partite dal centro del labbro superiore e procedete fino al centro di quello inferiore definendo prima un lato poi l’altro.

Il rossetto può essere applicato direttamente sulle labbra, ma per risultati ottimali stendete una piccola quantità di pasta di rossetto con il pennello di martora sulle labbra dischiuse. Premete le labbra una contro l’altra per favorire l’adesione del prodotto e asportatene l’eccesso comprimendole con una velina: in questo modo, il rossetto risulterà più opaco e duraturo. L’applicazione finale di un lucidalabbra aumenterà la luminosità della bocca.

Vediamo, infine, qualche consiglio ad hoc per i diversi tipi di bocca. Se avete labbra carnose, attenuatene il contorno con un correttore della stessa tonalità del fondotinta, sul quale stenderete un velo di cipria. A questo punto, tracciate il nuovo contorno con la matita. Usate un rossetto dalla tonalità delicata e opaca ed evitate il lucidalabbra. Se avete labbra sottili, invece, dopo aver “annullato” il contorno con il correttore, ampliatelo di mezzo millimetro con la matita e, per il rossetto, preferite tonalità vivaci e luminose. Per ridare contorno alle labbra ‘mature’, utilizzate una matita poco morbida per una maggiore tenuta e adoperate un rossetto opaco da illuminare con un po’ di polvere di ombretto perlato sulla parte centrale della bocca.

 

 

 

 

Image by Bessi from Pixabay