Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Cremosa bontà: la maionese

10-08-2019
cucina

Le vacanze sono il periodo dell’anno in cui, grazie al tempo e alla sensazione di relax, possiamo dedicarci a preparazioni casalinghe di prodotti che, normalmente, acquistiamo già pronti.

Quindi perché non provare a fare in casa la maionese, una delle salse di accompagnamento più famose, che ha proprio nella lentezza dei gesti il suo “ingrediente” più importante.

 

Maionese fatta in casa: la ricetta

Gli ingredienti per la maionese fatta in casa sono semplicissimi: 2 tuorli, 200 ml di olio extravergine d’oliva, il succo di mezzo limone di medie dimensioni, sale e pepe (ne verranno fuori circa 250 g di maionese). Per una maionese dal gusto più delicato, possiamo sostituire metà dell’olio d’oliva con olio di semi.

È indispensabile che tutti gli ingredienti siano a temperatura ambiente, quindi organizziamoci per tempo.

Mettiamo i tuorli in una ciotola, aggiungiamo sale e pepe e poi incorporiamo molto lentamente l’olio: prima goccia a goccia, poi a filo.

Ecco infatti due fondamentali regole per la maionese fatta in casa:

  1. mescolare con la frusta sempre nella stessa direzione;

  2. aggiungere altro olio solo quando il precedente è completamente amalgamato.

Aggiungiamo poi qualche goccia di limone, quindi un poco di olio, fino a esaurimento degli ingredienti e comunque sempre aspettando che la dose aggiunta si sia perfettamente emulsionata con la crema nella ciotola. Già pronta? Ebbene sì!

 

Maionese impazzita: come fare?

La maionese è “impazzita”. Succede quando si cambia direzione nel mescolare, quando si aggiunge troppo olio oppure quando gli ingredienti non sono a temperatura ambiente...

Per recuperare la maionese impazzita, provate a metterne una parte in una ciotola, sbattendo energicamente e aggiungendo a filo poca acqua o aceto. Via via che la maionese si addensa di nuovo, proseguite aggiungendo ancora maionese “impazzita” e acqua o aceto.

Un trucco per evitare che la maionese impazzisca? Aggiungere un cucchiaino di senape all’inizio della lavorazione!

 

 

 

 

Foto di Jason Goh da Pixabay