Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Guida alla scelta della lavatrice

27-09-2019
casa e giardino

Per necessità, o perché un rivenditore propone offerte convenienti, abbiamo deciso di cambiare la lavatrice. Ma quali caratteristiche – a parte il prezzo – dobbiamo considerare per la scelta della lavatrice nuova? Vediamole insieme.

 

Scegliere la lavatrice: la classe energetica

Ormai la stragrande maggioranza degli elettrodomestici sono in classe energetica A+++ ed è su questa che ci dovremmo orientare. Oltretutto, in caso di ristrutturazione di immobili, si può usufruire di una detrazione fiscale del 50% dei costi di acquisto per i grandi elettrodomestici di classe A+ o superiore.

 

Scegliere la lavatrice: la capacità

Oggigiorno la maggior parte delle lavatrici ha una capacità del cestello di almeno 6 kg. In questo caso, ovviamente, la scelta dipende dalle dimensioni del nucleo familiare; è bene ricordare comunque che la capacità del cestello indicata nelle caratteristiche del prodotto si riferisce al lavaggio della biancheria in cotone a pieno carico. Altri programmi di lavaggio (sintetici, delicati, lana, ecc.) hanno limiti che spesso sono meno della metà del carico massimo: calcoliamo, dunque, anche quali tipi di indumenti laviamo più frequentemente in lavatrice.

 

Scegliere la lavatrice: l’ingombro

La maggior parte delle lavatrici ha una larghezza di circa 60 cm e una profondità che varia dai 50 ai 60 cm. Se abbiamo problemi di spazio, possiamo orientarci su:

  • lavatrici slim: a carica frontale, hanno una profondità ridotta, intorno ai 45 cm;

  • lavatrici a carica dall’alto: più strette, eliminano anche il problema dell’apertura del cestello.

Quanto all’apertura del cestello, verifichiamo sempre se è a destra o a sinistra nel caso ci siano degli ingombri nella stanza.

 

Scegliere la lavatrice: i programmi di lavaggio

Le moderne lavatrici offrono una scelta così ampia di programmi di lavaggio, dalla lana ai capi sportivi, dalla lingerie ai piumoni, che non sarà difficile trovare la combinazione che fa al caso nostro. Altri parametri da considerare sono la velocità di centrifuga (che ormai è sempre regolabile), la durata dei programmi di lavaggio ed eventuali opzioni come la partenza ritardata, il bilanciamento automatico del carico, ecc.

Se abbiamo ancora qualche dubbio, basterà andare su Internet e scaricare i manuali di istruzioni dei modelli di lavatrice che ci interessano, per confrontare in tutta comodità le caratteristiche.

 

 

 

Foto di bierfritze da Pixabay