Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

In forma con la cyclette

09-11-2019
bellezza e benessere

La stagione fredda che si avvicina ci porta a consumare più calorie, ma ci fa sentire anche la necessità di mangiare di più. Se poi pensiamo alle festività ormai prossime, la bilancia rischia di riservare qualche brutta sorpresa.

L’ideale per tenersi in forma d’inverno sarebbe iscriversi in palestra, ma questo comporta un impegno economico e di orari che non tutti si possono permettere. Sport a costo zero, come la corsa o la bicicletta, sono più difficili da praticare assiduamente in inverno a causa del maltempo.

La soluzione però esiste: acquistare una cyclette! In commercio ne esistono di diversi tipi, alla portata di tutte le tasche, senza contare che una cyclette può essere usata per il fitness da tutta la famiglia, ammortizzando così la spesa.

 

Tipi di cyclette

Esistono in commercio diversi tipi di cyclette, più o meno costose. Possiamo dire però che una buona cyclette da camera per tenersi in forma si può acquistare a una cifra che va dai 100 ai 200 euro. Naturalmente non saranno modelli per atleti o sportivi professionisti, ma sono comunque adatti per potenziare la muscolatura, bruciare calorie e migliorare la resistenza allo sforzo.

 

  • Il tipo di cyclette più semplice è quello a resistenza meccanica: con una manopola, cioè, regoliamo la resistenza alla pedalata (e quindi lo sforzo richiesto).

  • Esiste poi la cyclette a resistenza magnetica: in questo caso è l’azione di due magneti, controllati dalla console della cyclette, a regolare la resistenza.

  • Ancora più evoluta, ma anche più costosa, è la cyclette a resistenza elettromagnetica: qui la resistenza alla pedalata è regolata da un vero e proprio computer, con possibilità di personalizzare ogni minimo dettaglio dell’allenamento.

 

Allenarsi con la cyclette

Abbiamo appena acquistato una cyclette? È ora di cominciare ad allenarsi, ma senza strafare, soprattutto se siamo completamente fuori allenamento. Il rischio è quello di ritrovarsi, dopo il primo sforzo, con un tale indolenzimento muscolare che ci farebbe subito… appendere la cyclette al chiodo!

La parola d’ordine, quindi, è gradualità. Procuriamoci un calendario e programmiamo i nostri allenamenti con la cyclette. Per iniziare, basteranno 20-25 minuti di allenamento a giorni alterni. Di questi minuti, i primi 5 e gli ultimi 5 dovranno essere effettuati impostando la cyclette su una bassa resistenza. I minuti centrali (10 o al massimo 15) invece dovranno essere impostati a intensità media. Proseguiamo questo ritmo di allenamento facile con la cyclette per almeno 3 settimane. Dopodiché, possiamo cominciare ad aumentare di 5 minuti la fase a intensità media (senza mai tralasciare il riscaldamento iniziale e la fase di rilassamento finale). L’ideale è aumentare di 5 minuti ogni 3 o 4 settimane, fino ad arrivare a una fase di allenamento a intensità media della durata di 30 minuti.

A questo punto, sta a noi decidere se e come intensificare (ma sempre gradualmente) l’allenamento: probabilmente sarà difficile ritagliarsi molto tempo in più, ma potremmo a poco a poco provare ad aumentare la resistenza della cyclette, a parità di durata dell’allenamento.

E per rendere il tutto più piacevole, non scordiamoci di mettere nello stereo una bella musica carica di energia, oppure di accendere la televisione e guardare la nostra serie preferita: il tempo passerà anche più in fretta!

 

 

Foto: Petra Bork / pixelio.de