Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

La grigliata perfetta

07-06-2019
cucina

Protagonista dei pranzi nella bella stagione in giardino, dove prima ci si contendono gli attrezzi per il barbecue, per poi mangiare insieme in allegria: la grigliata è un rituale, prima ancora che un tipo di piatto. E, come ogni rituale, ha le sue regole per essere perfetta…

 

  1. I tempi di cottura della grigliata: questo è uno degli aspetti più delicati; non è possibile dare una regola precisa, poiché i tempi di cottura della grigliata dipendono non solo dalla tipologia di carne, ma anche dallo spessore e dalle dimensioni dei pezzi di carne, dalla temperatura della brace e dalla distanza fra la griglia e la brace. Inoltre, le carni di maiale, pollo, coniglio devono essere sempre ben cotte, mentre il manzo può essere lasciato anche al sangue. Indicativamente, a parità di dimensioni dei pezzi di carne, si deve cominciare con la carne bianca (ricordate di marinare il pollo per un paio d’ore prima di cuocerlo), a seguire agnello, maiale e salsicce. Infine, il manzo e gli hamburger. La carne per la grigliata deve essere girata una sola volta e mai bucata con la forchetta, altrimenti perderebbe la sua morbidezza e i suoi succhi gustosi. Non dimenticate infine di lasciarla riposare qualche minuto prima di consumarla.

  2. Quando salare la carne? Nella grigliata, la carne deve essere salata sempre e solo al termine della cottura.

  3. Come deve essere il barbecue? Il barbecue migliore è quello che usa la brace di legna: la legna migliore per il barbecue è quella di ulivo, frassino o quercia, ma vanno bene anche ciliegio o pioppo: ciascuno di questi tipi di legna donerà una fragranza unica alla grigliata. Meglio evitare, invece, la legna resinosa (come l’abete). Altrettanto importante è la temperatura della griglia, che deve essere caldissima: solo così infatti si crea quella “crosticina” sulla carne che trattiene all’interno i succhi saporiti e gustosi.

 

Buon appetito e buona grigliata a tutti!

 

 

 

 

Foto di RitaE da Pixabay