Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Pasta fredda e fantasia

02-07-2019
cucina

Con l’estate torna attuale un piatto semplice ma gustoso: l’insalata di pasta. Praticamente impossibile indicare una ricetta unica, considerate le infinite varianti alle quali si può ricorrere, non ultima quella fornita dalla fantasia di chi opera in cucina ed ha solo pochi ingredienti in frigorifero! È vero, però, che esistono alcuni consigli utili per fare l’insalata di pasta, qualunque siano gli ingredienti prescelti.

 

Insalata di pasta: i tipi di pasta adatti

Partiamo dalla pasta: alcuni anni fa le case produttrici lanciarono sul mercato alcuni formati e tipologie adatte proprio per un consumo a freddo. Quello che deve risultare chiaro a chi cucina è che la pasta deve essere trattata come se fosse mangiata calda. Quindi, appena cotta, rigorosamente al dente, deve essere scolata e passata sotto l’acqua fredda, quindi condita e mangiata. Il soggiorno in frigorifero è deleterio, poiché la secca in superficie rendendola sgradevole al gusto. In anticipo possono essere preparati gli ingredienti di condimento: da bandire la maionese, che renderebbe il sapore d’insieme piuttosto dolciastro.

 

Insalata di pasta: idee per il condimento

Si può decidere di impostare la scelta su gusti decisi: bene allora l’impiego di pesce, come calamaretti e gamberetti, il tutto insaporito con prezzemolo, olio extravergine di oliva e cipolline fresche tritate. Come nel caso della pasta servita calda, i formati condizionano il tipo di condimento da adottare. Il classico “sugo”, adatto a pasta di formato piccolo, come maccheroni e fusilli, è quello che vede protagonisti sottoli e sottaceti, accompagnati magari dal tonno tritato: esistono i composti già preparati, per chi ha fretta, ma si può sempre scegliere da soli quali ingredienti utilizzare, rispettando così maggiormente il gusto individuale.

Nel cercare alternative divertenti ai soliti condimenti, si può tentare con l’insalata di pasta “affumicata”: salmone, oppure trota o altro pesce, accompagnati da mozzarella e basilico e conditi anche, insieme all’olio, con scorza di limone grattugiata.

Da provare, infine, l’insalata di pasta vegetariana, dove zucchine, melanzane e peperoni vengono grigliati, ridotti a cubetti, conditi con origano, pepe ed olio e accompagnati a della scamorza affumicata.

Volendo stupire i commensali, una scelta di grande finezza è quella che sposa gli spaghetti fini con caviale ed erba cipollina, completando il tutto con olio e pepe fresco.

 

 

 

 

 

Foto di Couleur da Pixabay