Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Torte salate… per tutte le stagioni

18-02-2020
cucina

Per la maggioranza degli italiani, le torte salate sono l’immancabile complemento di un pic-nic, di un compleanno casalingo, di un pranzo o una cena informale tra amici, anche se quelle più laboriose stanno pian piano prendendo posto nei pranzi importanti. Queste preparazioni vivono il loro momento di maggiore gloria praticamente in tutte le stagioni, in quanto fanno festa e oltre ad essere buone, sono allegre e colorate. La pasta sfoglia ad esempio, delicatissima e di grande raffinatezza, avvolge in uno strato sottile e friabile molte materie prime che acquistano così un nuovo gusto.

Da quando il mercato della grande distribuzione ha inventato la pasta sfoglia surgelata, o la pasta sfoglia già pronta nel banco frigo, anche le meno esperte sono in grado di preparare con questa pasta dei piatti di grande cucina, lo stesso vale per la pasta di pane e la pasta brisée.

Anche se siete alle prime armi e risulta più sbrigativo l’uso di prodotti già pronti, preparare gli impasti in casa non è poi così difficile, basta seguire alcune regole generali.

 

Pasta del pane, pasta sfoglia, pasta brisée...

Le focacce sono fatte principalmente per riscoprire tutti i segreti della pasta del pane, per sbizzarrirsi e per imitare i panettieri più esperti, ed è così che vengono agghindate con pomodori, melanzane, cipolle e patate.

Le torte salate, irresistibili e indovinate in qualsiasi menu, sfilano con una grandissima varietà di gusti con tutti i frutti dell’orto. A voi la scelta dell’ingrediente principale per la farcitura: che siano cavolfiore, zucchine o carciofi, tutto si sposa alla perfezione. Spesso si servono come “piatto di mezzo” dopo il primo piatto e prima della portata principale a base di carne. Se il secondo invece prevede pesce, la torta salata si può servire anche dopo.

Dalla Francia, da anni si sono fatte largo anche da noi le quiche: delicate e sfiziose, appena uscite dal forno sono davvero invitanti, ma anche tiepide o fredde, con il loro sapore di festa, accontentano proprio tutti. Portatele con voi nei pic-nic, risolverete egregiamente il problema di cosa preparare e mettere nel cestino.

Le tartellette o barchette sono dei cestini di pasta brisée, che possono essere farcite con salse e ripieni dei più svariati, prendono il loro nome dalla forma degli stampini.

I salatini e i vol-au-vent sono tornati tremendamente di moda grazie al finger food: spesso si prepara un grosso vol-au-vent e si divide in tante porzioni, se il ripieno non è troppo ardimentoso, altrimenti è meglio fare quelli monodose. Stesso principio per i salatini: da un pezzo salato, se ne ricavano tanti più piccoli.

Avrete capito che ciò che più conta in queste preparazioni è la fantasia e la manualità: non sono difficili le torte salate, basta che vi ricordiate di bucherellare la pasta sfoglia con una forchetta prima di metterla in forno, e che la pasta brisée spesso si mette in forno da sola con dei fagioli o altri legumi secchi per darle forma. E poi liberate l’immaginazione formando dischi, triangoli e tutte le geometrie che più vi piacciono: alla fine il risultato sarà bello e buono!

 

 

 

Foto di RitaE da Pixabay