Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Una testa... tutta nuova

19-02-2020
bellezza e benessere

La voglia di cambiare parte sempre dai capelli. Lo dice anche lo psicologo: in una donna la testa riflette il cambiamento emotivo che vuol mostrare a tutti. E così c’è un taglio, un’acconciatura o un colore per ogni stile e preferenza. Quindi, che sia per la festa finale di Carnevale, oppure per prepararsi alla primavera che si avvicina, ecco alcune idee per tagli di capelli sia lisci che ricci, e naturalmente per colori di tendenza.

 

Idee per il taglio di capelli: caschetto o pixie?

Il caschetto la fa da padrone, ma chiamiamolo bob. Disponibile in tante versioni, spopola tra le star e nelle passerelle. La versione che va per la maggiore, definita lob (da long bob), si presenta con una lunghezza massima fino alle spalle e minima sotto le orecchie. A sua volta si differenzia in un caschetto liscio a spaghetto, compatto, con dei ciuffetti davanti leggermente più lunghi e in un altro con lunghezze dei capelli tutte pari che si appoggiano alle spalle. Il primo è indicato per chi ha il viso tondo o squadrato, mentre il secondo armonizza i visi più lunghi. Il carré o bob si ripropone infatti come un taglio che si abbina perfettamente a volti sia affilati che morbidi. I capelli possono essere lisci ma anche leggermente mossi e a onde.

Per i capelli ricci vale l’effetto spettinato ovvero un mosso imperfetto non artefatto. Riccioli ben definiti cadono a cascata su spalle e schiena. E per chi li preferisce corti, una delle tendenze clou è il pixie, che nella versione riccia ricorda molto un’icona di stile, la bella, sofisticata, e al tempo stesso sbarazzina, Audrey Hepburn in Vacanze Romane. Nei capelli lisci il pixie è netto, a mo’ di scodella o di elfo; ha anche un che di androgino. Le lunghezze si mantengono sulla cima della testa e le punte dietro le orecchie. Per chi vuole il taglio più corto, il ciuffo è lungo sulla fronte, da portare di sera con effetto bagnato, oppure c’è la mini frangia da abbinare alle rasature ai lati.

 

Colore dei capelli: broux o hair strobing?

In tema di colore dei capelli, una scelta vincente è il broux, che si ottiene mescolando il castano intenso e il rosso. Il risultato? Un effetto super brillante che si accende di riflessi senza volgere troppo al rosso, perfetto per tutte coloro che desiderano sperimentare. Altra nuova tecnica è l’hair strobing, per un biondo luminoso e naturale in vista della prossima primavera. In pratica si applicano delle spennellature di decolorante sulle ciocche colpite dal sole.

 

Hair contouring: il trucco… è nei capelli

Chi ha capelli lunghi o medio-lunghi può ricorrere all’hair contouring, che usa i capelli e il colore per migliorare la forma del proprio viso, come fa il trucco. È un servizio studiato per ogni singola persona. In pratica consiste nel posizionare luci e ombre intorno al volto per esaltarne i tratti e correggere i difetti.

Sempre chi ha voglia di cambiare, senza tagliare né colorare i capelli, può sbizzarrirsi con l’acconciatura: capelli sciolti, spettinati, mossi a onde imperfette, oppure raccolti, magari in un half bun, ossia la cipolla realizzata solo con la parte superiore della chioma, mentre il resto dei capelli è sciolto sopra le spalle. Sfruttando una certa manualità, i capelli possono essere raccolti in parte con trecce, treccine e torchon o in eleganti chignon.

 

 

 

Foto di katyandgeorge da Pixabay