Profumo… di casa

Pubblicato il 11 January, 2021
Tempo di lettura: 1 minuti

Se abbiamo ancora i rami dell’albero di Natale o di una decorazione natalizia dismessa, con il loro intenso profumo di resina e bosco, possiamo pensare di lasciarli a tenerci compagnia ancora per un po’ con il loro aroma. Sono davvero tante le idee per profumare casa in modo naturale.


Profumi naturali per la casa

Un indispensabile “alleato” in questo sono i termosifoni, che in inverno sono accesi per diverse ore: appoggiamo sulla superficie un piattino o un vassoio, su cui adagiare bucce di agrumi o di mele oppure rametti di piante resinose, che, con il calore sottostante, emaneranno una delicata fragranza naturale (adagiamo nel recipiente che li contiene un foglio di carta forno al di sotto, perché non si macchi). Le bucce degli agrumi sono particolarmente adatte per questo scopo, perché essendo abbastanza carnose vi si possono infilare dentro semi aromatici come i chiodi di garofano.

I più “pigri” invece troveranno la loro soluzione ideale negli oli essenziali: ce ne sono tantissimi, ognuno con il suo aroma e le sue proprietà. Possiamo scegliere di usare una lampada per aromi (ne esistono di diversi tipi, le più semplici, molto graziose, hanno una parte incavata alla sommità, in cui versare poca acqua distillata e gli oli essenziali preferiti, e un’apertura sotto dove si porrà una candelina tealight accesa) oppure, ancora più semplice, versare qualche goccia di olio essenziale nel l’acqua degli umidificatori per termosifoni.


Come fare il mandarino luminoso

Un’idea facile ma molto decorativa per profumare la casa è il mandarino luminoso: prendiamo un mandarino ben fresco e non ammaccato e incidiamo la buccia orizzontalmente per tutta la circonferenza.

Aiutandoci con un cucchiaino, stacchiamo le due mezze calotte di buccia dagli spicchi, facendo in modo che a una rimanga attaccato il filamento interno del frutto (che fungerà da stoppino).

Pratichiamo un foro (di circa 1,5 cm di diametro) alla sommità della calotta che non ha il filamento e riempiamo l’altra con olio di semi o di mandorle dolci, accendiamo lo stoppino e appoggiamoci sopra la calotta forata: otterremo una piccola lampada che diffonderà delicatamente la sua luce e il suo profumo.





Foto di Couleur da Pixabay