Uno, due… tè!

Pubblicato il 3 January, 2021
Tempo di lettura: 1 minuti

Mentre gustiamo una tazza di tè fumante forse non siamo consapevoli di quanti sono gli usi alternativi di questa bevanda (o anche… delle sue bustine!) in casa, in giardino o per la bellezza!


Il tè per benessere e bellezza

Il tè non è soltanto piacevole da bere; può essere un ingrediente naturale per trattamenti di bellezza… dalla testa ai piedi!

Per esempio, possiamo usare tè nero al posto dell’acqua quando prepariamo la mistura per l’hennè: il risultato saranno capelli dai riflessi ancora più vivi.

Un dischetto da trucco imbevuto di tè verde (freddo), invece, è molto utile per dare sollievo negli stati infiammatori, dall’orzaiolo alle piccole scottature; sempre il tè verde, inoltre, è un ottimo collutorio naturale, mentre una tazza di tè verde aggiunta a una bacinella di acqua calda, insieme a due manciate di sale, vi regalerà un pediluvio rilassante e defatigante.

Ma del tè non si butta via niente! Anche le bustine di tè usate possono essere utili, per esempio applicate sugli occhi hanno un effetto rinfrescante e aiutano a ridurre le occhiaie; inoltre possono essere usate per tamponare le piccole ferite da rasatura.


Il tè per le pulizie di casa

Il tè nero è ottimo per ridare lucentezza ai pavimenti o ai mobili in legno scuro: aggiungiamone una tazzina a un po’ di acqua calda e usiamolo per lavare i pavimenti o, imbevendo un panno, per pulire i mobili.

Le bustine di tè usate sono ottime per togliere aloni e ditate da maniglie, specchi e altre superfici lisce, così come per lucidare l’argenteria.

Se invece abbiamo della biancheria ingiallita, o che per un lavaggio sbagliato ha preso delle macchie, possiamo tingerla mettendola a bagno nel tè: ovviamente non tornerà bianca, ma assumerà un colore uniforme, riprendendo una “nuova vita”.


Il tè in giardino

Le foglie di tè sono un ottimo fertilizzante per le piante in vaso o in giardino. Considerate tuttavia che, se aggiunte al terreno, tendono ad abbassarne il ph, rendendolo quindi neutro o acido, una caratteristica che non è adatta a tutte le piante.

Invece, per le piante in vaso, possiamo mettere una bustina di tè usata (ma anche di altro infuso) sul fondo del vaso, perché l’acqua delle innaffiature non fuoriesca troppo repentinamente dal vaso.




Foto di Couleur da Pixabay