Blog VéGé

Tutte le novità del Gruppo VéGé

Come pulire la macchina del caffè espresso

15-05-2020
cucina

Il caffè a casa è sempre più un’abitudine: non solo a colazione, ma anche durante il lavoro da casa. Abbiamo già visto i consigli per la manutenzione della moka, ma magari qualcuno di noi ha deciso nel frattempo di regalarsi una macchina espresso domestica, che necessita di una manutenzione costante per avere sempre un ottimo caffè.

 

Come pulire la macchina espresso

Il “nemico” principale della macchina del caffè espresso è, ovviamente, il calcare: lo è anche per la moka, ma a maggior ragione per un oggetto che è un piccolo elettrodomestico.

Il segnale più evidente per capire quando pulire la macchina espresso è il sapore del caffè stesso, che non è più buono come una volta.

Esistono in commercio diversi tipi di prodotti anticalcare per la macchina espresso, ma in alternativa potremo usare anche aceto oppure – ancor meglio – una soluzione di acqua e acido citrico. Procuriamoci anche un contenitore di plastica abbastanza capiente, da poggiare dove solitamente stanno le tazzine.

Ovviamente, la prima cosa da fare è staccare la macchina dalla presa di corrente.

Prima di cominciare a pulire la macchina per il caffè, consultiamo le istruzioni: vediamo innanzitutto quali sono le parti smontabili, che andranno tolte e lavate sotto l’acqua corrente, eliminando qualsiasi residuo di caffè e poi asciugando bene.

Successivamente dedichiamoci alla pulizia della macchina espresso: alcune macchine espresso hanno anche uno specifico programma di pulizia anticalcare; in tal caso, facciamo riferimento alle istruzioni del produttore.

Altrimenti, versiamo nella vaschetta dell’acqua una soluzione di acqua e aceto bianco (una parte di aceto e due di acqua) oppure di acqua e acido citrico (180 grammi di acido citrico per ogni litro d’acqua), o ancora un apposito prodotto decalcificante per macchina espresso. Sul ripiano delle tazzine appoggiamo un contenitore di plastica.

Ricolleghiamo la macchina alla presa, accendiamola e lasciamola scaldare. Quando la temperatura è raggiunta, premiamo il tasto che fa uscire il caffè e lasciamo svuotare il serbatoio dell’acqua. Spengiamo la macchina solo quando il serbatoio è completamente vuoto. Ripetiamo quindi l’operazione con sola acqua calda (specialmente se abbiamo usato aceto, che ha un odore molto forte) e, per sicurezza, facciamo uno o due caffè che poi getteremo via.

 

Foto di Céline Martin da Pixabay